I voucher digitali per e-commerce e digitalizzazione

Voucher Digitali per ecommerce

Chi lavora nel digitale sa bene quanto lo Stato Italiano sia lento nell’adeguare strumenti, leggi e protocolli al fine di agevolare le imprese a sfruttare a pieno le grandi possibilità che oggi la rete offre. Si pensi ad esempio alla legislazione E-Commerce, che solo negli ultimi anni ha visto un adeguamento concreto, merito anche delle direttive europee che hanno “forzato la mano” del legislatore spingendolo così ad adeguarsi a tutti gli altri Stati membri.

Lo stesso discorso vale per possibili contributi economici che l’Italia avrebbe dovuto erogare già da qualche anno a favore di tutte quelle imprese che desideravano entrare nell’era digitale con una piattaforma e-commerce, oppure ammodernando le infrastrutture (molte aziende ancora lavorano con computer dotati di Windows XP!!!), oppure ancora formando il personale per aiutarle a gestire al meglio la loro possibile “vita digitale”. Purtroppo ciò non è accaduto e molte imprese hanno dovuto affrontare il boom digitale con le proprie forze.

Fortunatamente oggi le cose sembrano cambiare e, con nostra grande gioia, sono sempre di più i fondi e i contributi che lo Stato mette a disposizione di tutte quelle imprese che vogliono fare un vero salto di qualità, entrando ad esempio nel mondo dello shop online, oppure dotandosi di software in gradi di migliorare il loro lavoro e i loro processi oppure ancora formando il proprio personale. E’ proprio il caso dei Voucher Digitali per E-Commerce e digitalizzazione.

Cosa sono i Voucher Digitali

I voucher digitali per e-commerce e digitalizzazione sono dei veri e propri contributi economici spendibili per una serie di servizi e prodotti, opportunamente specificati, e che dovrebbero aiutare l’impresa ad ammodernare le proprie infrastrutture, i propri servizi o le competenze del personale al fine di affrontare al meglio il suo ingresso o la sua permanenza nel mondo digitale.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha reso quindi disponibili 100 milioni di euro a tutte le imprese italiane, sotto forma di voucher digitali di 10.000€ ciascuno, a favore di interventi di ristrutturazione informatica, di digitalizzazione dei processi, di formazione e di acquisto di hardware, software e servizi di connettività e banda larga.

Come si può notare quindi sono molti i settori in cui possono contribuire i voucher digitali per e-commerce e molto altro.

Come si accede ai Voucher Digitali?

Come si può ben capire i voucher digitali che puoi utilizzare per sviluppare il tuo e-commerce o digitalizzare la tua impresa sono a numero limitato, quindi occorre fare molta attenzione sui passi necessari per potervi accedere ed evitare che essi vadano alla tua concorrenza.

Iniziamo subito col dire che le domande possono essere presentate, tramite procedura elettronica, dalle ore 10:00 del 30 Gennaio 2018 fino alle ore 17:00 del 9 Febbraio 2018; un breve periodo di tempo quindi, dovuto proprio alla scarsità dei fondi messi a disposizione.

Per poter accedere al contributo occorre prevedere una prima fase di progettazione, per comprendere il la direzione migliore che la tua impresa può seguire per digitalizzarsi. In seguito occorrerà compilare e presentare la domanda tramite procedura informatica attiva già dal 15 Gennaio 2018 e infine occorrerà fare molta attenzione alla fase di rendicontazione, necessaria per evitare la revoca dei fondi ottenuti.

Finalità dei Voucher Digitali

Vediamo ora nel dettaglio quali sono le finalità di questi voucher digitali per e-commerce e, più in generale, per ammodernamento della tua impresa:

  1. Miglioramento dell’efficienza aziendale
  2. Connettività a banda larga
  3. Modernizzazione dell’organizzazione del lavoro, tale da favorire l’utilizzo di strumenti tecnologici, tra cui il telelavoro
  4. Collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare
  5. Sviluppo di soluzioni di e-commerce
  6. Formazione qualificata, nel campo ICT, del personale

Attenzione quindi, in fase di compilazione della domande, a non deviare nella richiesta da queste finalità, le sole ad essere finanziate.

Beneficiari dei Voucher Digitali

Il successo di questi voucher digitali risiede proprio nel fatto che possono essere beneficiati da qualsiasi impresa, a patto che siano verificate determinate condizioni espresse di seguito:

  • Micro, piccola o media impresa: indipendentemente dalla loro forma giuridica e dal regime contabile adottato.
  • Non essere sottoposte a procedura concorsuale, fallimento, liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata
  • Non essere imprese la cui attività sia riconducibile a settori di produzione primaria di prodotti agricoli, della pesca e dell’acquacoltura
  • Non essere beneficiarie di altri contributi statali per l’acquisto degli stessi beni e servizi che si vuole acquistare con il Voucher
  • Avere sede legale e/o unità locale attiva in Italia ed essere iscritte al Registro delle imprese
  • Non essere soggette ad un ordine di recupero

Se la tua impresa soddisfa questi requisiti allora potrai accedere ai voucher digitali e realizzare il tuo e-commerce o la tua impresa digitale.

Cosa si può finanziare

Vediamo nel dettaglio cosa può essere finanziato attraverso questi voucher digitali:

  1. L’acquisto di hardware, software e servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali.
  2. L’acquisto di hardware, software e servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati alla modernizzazione dell’organizzazione del lavoro, con particolare riferimento all’utilizzo di strumenti tecnologici e all’introduzione di forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro.
  3. L’acquisto di hardware, software, inclusi software specifici per la gestione delle transazioni on-line e per i sistemi di sicurezza della connessione di rete, e servizi di consulenza specialistica strettamente finalizzati allo sviluppo di soluzioni di e-commerce.
  4. Le spese per realizzazione delle opere infrastrutturali e tecniche, quali lavori di fornitura, posa, attestazione, collaudo dei cavi, e ai costi di dotazione e installazione degli apparati necessari alla connettività a banda larga e ultralarga.
  5. Le spese relative all’acquisto e all’attivazione di decoder e parabole per il collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare.
  6. Le spese per la partecipazione a corsi e per l’acquisizione di servizi di formazione qualificata.

Riepilogo della Procedura

A vantaggio infine di tutti voi che avete letto l’articolo, provvedo a riepilogare la procedura di presentazione della domandi dei voucher digitali per e-commerce e digitalizzazione:

  1. Raccolta dei documenti: imprese con PEC, iscritte alla Camera di Commercio e in possesso di firma digitale;
  2. Presentazione domanda: piattaforma informatica attiva dal 15 Gennaio, domande presentate dalle ore 10:00 del 30 Gennaio alle ore 17:00 del 9 Febbraio;
  3. Tempi per l’erogazione: ancora in via di definizione. Iscriviti alla newsletter per esserne aggiornato;
  4. Erogazione: l’importo viene erogato interamente in unica soluzione in base alla somma richiesta.

Non vi resta quindi che contattarci per una consulenza professionale per la realizzazione del vostro e-commerce o per richiederci anche un semplice consiglio sulle modalità di presentazione della domanda. Potete scriverci nei commenti oppure iscrivervi alla nostra newsletter per essere aggiornati sugli sviluppi.

Sommario
Un contributo economico sotto forma di voucher digitali per ecommerce e ammodernamento della tua impresa
Nome Articolo
Un contributo economico sotto forma di voucher digitali per ecommerce e ammodernamento della tua impresa
Descrizione
Un contributo di 10.000€ sotto forma di voucher digitali per ecommerce e per tutti gli interventi di ammodernamento della tua impresa, indipendentemente dalla sua forma giuridica.
Autore
Nome Editore
ideaGrafica
Logo Editore
Share it