Come creare un Dark Post su Facebook

I Dark Post su Facebook

La pubblicità su Facebook è una sorprendente opportunità per la piccole imprese che vogliono promuovere i propri servizi e prodotti indirizzando le proprie campagne ad un vasto pubblico che può essere profilato per sesso, età, e numerosi altri interessi.

A differenza delle campagne su Google AdWords, che intercettano l’interesse reale e le ricerche degli utenti, Facebook intercetta la domanda latente, ovvero persone che possono non sapere di aver bisogno di quel determinato servizio o prodotto. Questo passaggio è di notevole importanza al fine di imbastire una pianificazione di marketing completa, perché su Facebook si intercettano gli interessi e non le ricerche.

Negli anni il nostro cervello si è notevolmente abituato agli annunci posti ai lati o in evidenza, ecco perché il team di Facebook è dovuto più volte correre ai ripari trovando sempre più soluzioni per gli annunci, come i caroselli, gli ultimi annunci canvas e i meno conosciuti dark post su Facebook, ovvero degli annunci che non vengono pubblicati sulla pagina, ma che compaiono nella sezione notizie come veri e propri posts.

L’utilità di questi annunci è evidente: sembrano post, quindi il grado di coinvolgimento è il medesimo, ma non “sporcano” la bacheca della pagina che è invece lasciata libera alla normale gestione. Consiglio sempre di rivolgersi a professionisti della gestione Social perché l’immagine aziendale e la reputazione sul web sono la molla che permette il raggiungimento degli obiettivi di business e il fatturato.

Vediamo come creare un dark post su Facebook e utilizzarlo per la propria campagna:

  1. Innanzitutto occorre dirigersi nel pannello di gestione delle campagne attraverso il proprio profilo, il Power Editor;
  2. Dal menù in alto a sinistra selezionare “Post della pagina” (icona sandwich con scritto Power Editor) e in seguito selezionare la Pagina che deve contenere il Dark Post; infine in alto a destra cliccare su +Crea Post;schermata-power-editor-facebook
  3. Compilare i vari campi a seconda del tipo di post scelto come in figura:interfaccia-dark-post-facebook
  4. Possiamo scegliere qualsiasi tipologia di post: link, video, offerta e per ognuno di essi le relative personalizzazioni. Per il link ad esempio possiamo personalizzare il messaggio, il titolo, il pulsante di chiamata all’azione e molto altro.

Quello visibile in figura è il tipo di post standard utile a portare visite ad un sito web o ad una Landing Page, magari per raccogliere contatti oppure iscrizioni, ecc.

Tipologie di Posts:

  1. Caroselli: i caroselli sono post contenenti due o più immagini o video all’interno di una singola unità post. Le immagini vengono visualizzate scorrendo ai lati e per ognuna di esse è possibile personalizzare titolo e messaggio.Power-Editor-Page-Post-Carousel
  2. Foto Messaggi: post che contengono una sola immagine, un testo, un titolo e una chiamata all’azione. Power-Editor-Page-Post-photo
  3. Video Post: simile al precedente ma senza chiamata all’azione e link al sito web.
  4. Post Stato: un semplice messaggio senza immagini, link, ecc.
  5. Offerta: questo tipo di messaggio è simile a una normale offerta. Le offerte sono sconti e promozioni legate alla tua pagina e può essere riscattata nel tuo negozio, online o entrambi. Sono molto utili perché quando un’offerta è sostenuta da qualcuno, gli amici possono vederla nel loro news feed. In aggiunta alle normali opzioni di personalizzazione offerta disponibili, Power Editor permette anche di impostare una data di promemoria che invierà ai clienti prima della scadenza.

Il mio consiglio è quello di impegnare un budget basso e fare alcune prove, prima di scoprire quale tipologia di post funziona meglio. In alternativa possiamo offrirti la nostra consulenza nella gestione Social o nell’impostazione di una campagna di dark post su Facebook.

Se hai già utilizzato i dark post raccontaci la tua esperienza.

Share it