Porta il tuo brand su Instagram con successo

Era da un po’ di tempo che desideravo scrivere un articolo su Instagram, un Social a cui mi sono approcciato per caso e al quale devo dire la verità mi sono affezionato tanto in poco tempo.

Sì, perché questa piattaforma fa delle immagini il suo unico e grande punto di forza, senza fronzoli, ma con una capacità di attrarre e stupire come pochi altri fanno. Portare oggi un brand su Instagram significa affacciarsi ad una community immensa, ma allo stesso tempo molto attenta e scrupolosa sui brand da seguire. A primo impatto si potrebbe pensare che, siccome le immagini veicolano messaggi in maniera più veloce ed immediata, promuovere il proprio brand su Instagram sia molto più semplice rispetto ad altre piattaforme come Pinterest, Stellar, ecc. Eppure vi assicuro che non è affatto così, anzi nella moltitudine di immagini che ogni giorno vengono pubblicate su questo social, riuscire ad emergere, a far emergere il proprio messaggio e il proprio brand, è molto difficile.

Il successo di Instagram

Dovete sapere che il successo di Instagram è stato a dir poco repentino ed immediato, in poco più di due anni è passato da 90 milioni di utenti a 500 milioni.

instagram-user-growth

Inoltre Instagram è il terzo social dopo Facebook e YouTube, ma cresce più rapidamente di tutti gli altri Social Network, e questo è un dato che ci fa ben capire quali vantaggi potremmo avere portando il nostro brand su Instagram. Ultimo aspetto, ma non meno importante per le aziende, aumentano progressivamente gli investimenti pubblicitari, anche su purtroppo nonostante gli utenti crescano del 200% circa, sono pochissime le aziende che interagiscono attivamente con i propri utenti.

Si capisce quindi la potenzialità che oggi ha un brand sfruttando il fatto che molte aziende non sono appunto preparate alla gestione di un profilo Instagram (Sai che noi possiamo gestirlo per te? Contattaci) e quindi, se fatto in maniera opportuna, il vantaggio sui competitor può essere davvero notevole.

Sporchiamoci le mani

Ora che abbiamo dato uno sguardo ai dati e al potenziali di questa piattaforma, passiamo all’atto pratico, come si gestisce efficacemente un profilo Instagram?

Innanzitutto è bene ricordare che Instagram, così come gli altri, è un Social Network che “vive” della comunità di utenti che gli ruotano attorno, quindi un piano editoriale è d’obbligo e valgono le stesse regole generali sulla Brand Identity, ovvero coerenza nella comunicazione, una netiquette chiara, precisi obiettivi di marketing e conoscenza approfondita del proprio pubblico. Queste sono le regole basilari di una gestione in generale e che quindi valgono più che mai anche per Instagram.

  1. La Mission è una Mission: sembra un gioco di parole ma è una regola molto chiara: tenete sempre a mente chi siete, la personalità del vostro brand e la sua Mission. Questo deve essere chiaro ai vostri followers.
  2. Azienda con Azienda: basta profilo personale! Se vuoi fare sul serio ti serve un profilo aziendale anche su Instagram. In cambio avrai accesso a dati e statistiche molto importanti. Se non sai come passare ad un profilo aziendale su Instagram leggi questa guida.
  3. La bio: cura attentamente le informazioni della biografia. Devi sapere infatti che, a differenza di altri Social, Instagram non attiva i link nei singoli post, quindi se tu inserisci un link in un post ai tuoi followers apparirà come mero testo, questo significa che la biografia acquista un’importanza cruciale. E’ l’unico link attivo presente sul tuo profilo.
  4. Coerenza: lo abbiamo detto prima, ma lo ripetiamo: il brand deve emergere in modo efficace, quindi la comunicazione deve essere coerente foto dopo foto. Questo si traduce in una palette colori ben definita, font dei testi sulle immagini in linea con il brand, ecc.
  5. Gli #hashtag: croce e delizia di ogni Social da quando Twitter li ha fatti conoscere al pubblico. Qui non vale la regola che impone di inserire hashtag in modo selvaggio. L’ideale per un brand su Instagram è utilizzare 2 o 3 hashtag. Inoltre è bene utilizzare hashtag non generali, che farebbero scomparire il vostro post in mezzo a tutti gli altri, meglio usare hashtag specifici, con pochi post ma in linea con il vostro target.
  6. Quanto, quando, perché: classica domanda da Social: ogni quanto pubblico? Bene su Instagram se vuoi esplodere dovresti pubblicare 3 o 4 foto al giorno, ma questo soprattutto per i brand più piccoli è impensabile, quindi a fronte di una buona qualità è meglio postare una sola volta al giorno e con regolarità. Per quanto riguarda gli orari secondo alcune statistiche di Semrush gli orari migliori sono:
    • la mattina durante o subito dopo colazione
    • nella pausa pranzo
    • alla sera dopo cena

    orari pubblicazione instagram

  7. L’ultimo punto più che una regola è un consiglio, anzi due: il primo è quello di utilizzare gli strumenti che oggi sono disponibili sul web, come le applicazioni satellite di Instagram: Layout, Hyperlapse e Boomerang. Il secondo è divertitevi! Sperimentate! Testate, sbagliate e poi riprovateci. Il vostro brand su Instagram ne uscirà comunque vincente.

BONUS: da poco tempo Instagram ha attivato le Stories, ovvero sulla falsa riga di snapchat piccoli spezzoni di video che rimangono online per 24 ore e poi scompaiono letteralmente. Dovete sapere che le stories vengono utilizzate tantissimo dagli adolescenti, quindi se il vostro brand si rivolge a loro molto probabilmente è il caso di utilizzarle!

Sommario
Come portare un brand su Instagram sfruttandone trucchi e segreti
Nome Articolo
Come portare un brand su Instagram sfruttandone trucchi e segreti
Descrizione
Come portare un brand su Instagram sfruttando trucchi e segreti della piattaforma di immagini più famosa al mondo. Gli hashtag, le immagini, la bio e tutto quello che devi sapere per un profilo di successo.
Autore
Nome Editore
ideaGrafica
Logo Editore
Share it