Piccola guida per una perfetta strategia locale

In un mercato che si fa sempre più globale, riuscire a instaurare con la propria clientela un rapporto vicino e costante è di fondamentale importanza e può significare distinguere totalmente la propria offerta, renderla unica e fidelizzare così i clienti. Nell’ultimo periodo si nota una sempre maggiore attenzione, da parte di Google, per la localizzazione, ecco perché è molto importante riuscire a mettere in atto una perfetta strategia locale.

Certo, tutto parte da uno studio e da obiettivi chiari, dall’individuazione delle nostre buyer personas e da quali ricerche (anche intenzionali) fanno, ma superato questo scoglio oggi è possibile pianificare una perfetta strategia locale con alcuni strumenti già a disposizione e con un po’ di accortezze nella strutturazione dei contenuti sul sito web. Questo perché oggi Google sta diventando sempre più parte delle comunità locali e anche se sono ancora valide le regole di posizionamento sui motori di ricerca, occorre impegnarsi a strutturare azioni che facciano generare interesse e conversioni da parte di un’utenza locale, soprattutto se la nostra attività è strettamente legata al territorio.

Vediamo quindi quali sono le azioni necessarie per una perfetta strategia locale:

CONFIGURAZIONE: attività che vengono implementate attraverso servizi esterni e che ci permettono di acquisire immediatamente una certa visibilità da parte dei motori di ricerca. Il servizio più importante è ovviamente MyBusiness di Google, che attraverso un’iscrizione gratuita e una scheda attività ci permette non solo di comparire sulle mappe, ma anche di fornire informazioni immediate quali numeri di telefono, indirizzi, mail, sito web, ecc. L’iscrizione prevede l’invio di una cartolina da parte di Google che verifica l’esistenza dell’attività. Tale scheda ovviamente va compilata in ogni sua parte, inserendo una descrizione esaustiva dell’attività e, perché no, alcune parole chiave caratterizzanti (es. Ristorante a Milano, ecc).

google-my-businessAnche Bing ha le sue schede attività, raggiungibili attraverso il portale places for business e per esso valgono le stesse regole esposte sopra.

ATTIVITÀ STRUTTURALI: veniamo quindi alla necessità di implementare le informazioni di contatto anche sul nostro sito web. Tali informazioni, dette in gergo “NAP“, devono essere ben organizzate e leggibili ed esposte in una pagina contatti e, se è possibile, nel footer del sito, nel caso di unica sede, mentre in pagine divise ma ben descritte nel caso di più sedi.

La seconda attività molto importante da compiere consiste nell’implementazione dei dati strutturati per le attività local. Si tratta di un dizionario disponibile sul sito dedicato di Schema.org in cui vengono definiti alcuni termini da inserire opportunamente nella pagina web per far capire al motore di ricerca che quelli descritti sono i dati di contatto di un’attività locale.

Implementare i dati strutturati di Schema.org non è semplicissimo, ma potete contattare un consulente che vi supporterà al meglio (Hai bisogno di aiuto? Contattaci). Più informazioni inserirete e più i motori di ricerca lo apprezzeranno e vi premieranno costruendo la scheda a lato della SERP con tutte le vostre informazioni.

ATTIVITÀ DI CONTENUTO: questa se vogliamo è la parte più divertente della nostra perfetta strategia locale, ovvero la scrittura dei contenuti sul nostro sito web che descrivono al meglio la nostra attività. Anche qui facciamo una distinzione di tipologia: nel caso di mono sede tutto il sito dovrà parlare “locale”, con l’inserimento nel tag H1 del riferimento alla località, nella meta description, nel title, ecc. Nel caso di più sedi ogni sede dovrà avere una pagina dedicata con le regole esposte sopra e con l’enfatizzazione delle particolarità sul territorio.

RECENSIONI: arriviamo all’ultima voce della nostra analisi, le recensioni. Per un’attività locale sono di fondamentale importanza, cercate di spingere sempre affinché siano rilasciate sul vostro sito web oppure, ancora meglio, sulla scheda MyBusiness di Google.

Siamo arrivati alla fine di questa piccola guida per una perfetta strategia locale, e ricordiamo che queste azioni, se correttamente eseguite, possono fare la differenza nelle SERP locali di Google. Fateci conoscere la vostra esperienza.

Sommario
Come impostare una corretta strategia locale per il tuo business
Nome Articolo
Come impostare una corretta strategia locale per il tuo business
Descrizione
Vediamo insieme come impostare una strategia locale che sia performante per il tuo business, dalla scheda MyBusiness di Google ai contenuti sul sito web.
Autore
Nome Editore
ideaGrafica
Logo Editore
Share it