Le origini dei Pantoni e il nuovo colore Pantone 2017

Nuovo Colore Pantone 2017 Greenery

Qual è l’origine dei Pantoni? L’origine dei Pantoni risale agli ormai lontani anni 50, quando la Pantone Inc. mise a punto un sistema di classificazione univoco dei colori in modo da poterli tradurre nel sistema CMYK semplicemente con un codice, rendendo indubbiamente semplice la loro replica nella stampa. Tali codici vennero poi inseriti in appositi cataloghi, detti “mazzette” ai quali fare riferimento per la loro scelta.

Questo sistema di classificazione, che a molti può apparire titanico, ha migliorato notevolmente non solo il lavoro degli stampatori, ma anche il lavoro dei designer che da quel momento potevano fare riferimento a questi codici e rappresentare in maniera univoca e precisa anche i colori degli elaborati. Pensiamo ad esempio al famoso rosso Ferrari, oppure ai colori delle bandiere dei vari Paesi, ovviamente il rosso della bandiera italiana non è il medesimo di quello francese o americano. Pensiamo ai colori di brand famosi come Coca Cola, quel rosso non può essere un rosso qualsiasi, ma è IL ROSSO Coca Cola, identificato da quel momento in poi con un codice univoco e rappresentativo di tutto il materiale prodotto.

I codici Pantoni sono composti da due indici, il primo ne identifica la famiglia, mentre il secondo ne specifica la tonalità precisa. Per i colori principali è possibile sostituire il codice con il suo nome (ad esempio Mimosa per il Pantone 14-0848).

Dal 2007 la Pantone è stata acquisita dall’azienda americana X-Rite che, alla mazzetta ordinaria denominata Matching System, ha via via inserito sempre nuovi codici di nuovi colori, merito anche delle nuove tecnologie di scansione fotometrica, creando quindi diverse mazzette anche in base ai supporti sui quali stampare i colori stessi.

Il colore Pantone dell’anno

Dal 2000 la Pantone ha dato il via ad una iniziativa che consiste nell’eleggere un colore Pantone che accompagna l’anno in corso identificandolo e diffondendolo poi in tutto il mondo. La portata di questa iniziativa è stata così apprezzata che fin dal primo anno il Color of the Year ha influenzato, e influenza tutt’ora, numerosi campi anche non strettamente legati al graphic design, come ad esempio la moda, l’arredamento e così via.

Il colore dell’anno è di solito sempre uno, tranne nel 2016 in cui sono stati eletti ben due colori dell’anno, precisamente il Rosa Quarzo e il Serenity. Altri colori dell’anno molto famosi sono stati ad esempio il Marsala, il Mimosa, il Radiant Orchid, ecc.

Il nuovo colore Pantone 2017

Foto Pantone 2017E’ stata di appena due giorni fa la notizia dell’elezione ufficiale del nuovo colore Pantone 2017, denominato Greenery e codificato come Pantone 15-0343.

L’azienda fa sapere che la scelta del nuovo colore dell’anno è di una tonalità rinfrescante e rivitalizzante, scelto in quanto il verde rappresenta un nuovo inizio. Il Greenery è una tonalità formata da verde-giallo, fresco ed evocativo dei primi giorni di primavera, quando la natura rivive. Rappresenta il rifiorire di fiori e foglie, la neutralità, il desiderio delle persone di immergersi nella bellezza fisica del mondo, di afferrare un cambiamento che sta già avvenendo con la grande attenzione verso l’ambiente, verso il design sostenibile, la pianificazione urbanistica e le scelte abitative a livello globale.

Una tonalità di affermazione della vita, un colore emblematico della ricerca di passione e vitalità.

Sommario
Come nascono i Pantoni e qual'è il nuovo colore Pantone 2017
Nome Articolo
Come nascono i Pantoni e qual'è il nuovo colore Pantone 2017
Descrizione
Scopriamo insieme l'origine della classificazione Pantone, i diversi Pantone color of the Year e il nuovo colore Pantone 2017 Greenery
Autore
Nome Editore
ideaGrafica
Logo Editore
Share it